Il massaggio è seplicemente un tocco per entrare in una nova dimensione attraverso la comunicasione e l’esplorazione. È cura tra due persone, una attiva e l’atra passivo-ricettiva, che condividono energia, effetto, attenzione, consapevolezza. Il massaggio è la piu bella "arte curativa’ esistente e crea condizioni necessarie per la guarigione.
Credo che i massaggi ayurvedici siano capaci di aprire la via del benessere e dell’equilibrio psico-fisico dell’individuo. Alcuni miei clienti mi hanno detto che, dopo un ciclo di massaggi, loro vita è cambiata in modo positivo, hanno risolto i loro problemi psico-fisici ed eliminato le barriere che si erano create tra loro e gli altri.

Panchakarma

Secondo l’Ayurveda, prima di iniziare qualsiasi tipo di trattamento mirato alla soluzione di un disturbo specifico, è importante eliminare le tossine “ama” che si trovano nell’organismo e che si depositano, in particolar modo, nei canali “srota”, come il tratto gastro-intestinale, i vasi sanguigni, i canali linfatici, evitando quindi che esse si diffondano e si radichino nei tessuti e negli organi vitali. Un trattamento superficiale, infatti, può attenuare i sintomi più fastidiosi di un disturbo, ma non cancellarlo del tutto, L’eliminazione delle tossine è necessaria per evitare che il problema si manifesti nuovamente.

Panchakarma Zeki Roma

 

Diagnosi del Polso

Prima di iniziare un massaggio ayurvedico si procede con un test e una diagnosi del polso.
Col test si raccolgono informazioni sul fisico, sul carattere, le abitudini e la storia del cliente per orientare il tipo di intervento.
La diagnosi del polso, Nadi Vigyan (che letteralmente significa "lettura del polso"), invece è la più antica procedura per determinare la costituzione psicofisica dell'individuo e lo stato di equilibrio o di squilibrio dei dosha.
Attraverso il Nadi Vigyan è possibile scoprire lo stato dei dosha, sia nel loro aggravamento che nella localizzazione. Altresì permette di determinare quale dei dosha è responsabile del nostro malessere per poi trattarne il riequilibrio applicando i vari sistemi descritti in Ayurveda.
Se conosco già il cliente invece devo solo decidere che massaggio o trattamento fare.
Sebbene esistano gia diversi trattamenti nel massaggio ayurvedico, ne ho aggiunti alcuni in base al principio dei Tre Dosha. Ho adottato il termine ‘Anti’ per denominare le diverse tecniche nello yoga e nel massaqggio ayurvedico intese a combattere l’acceso di dosha. Dal momento che è piu facile selezionare la giusta tecnica ‘anti’ seguendo il principio di eliminare l’eccesso, insieme alla diagnosi ayurvedica ho trovato molto utile la classificazione dei massaggi in Anti Vata, Anti Pitha, Anti Kapha. Ci sono inoltre trattamenti speciali come Pindasweda, Shena Karma (terapia di olio), Sweda Karma (terapia sudore), che sono usati nel massaggio ayurvedico secondo la condizione di aggravamento, accumulazione o attacco di uno o piu dei tre dosha.

“Stabilità della Terra, freschezza dell’Acqua, purezza del Fuoco, potere dell’Aria, saggezza dello Spazio”

Ho cercato di arricchire il massaggio ayurvedico attraverso nuovi approcci a seconda dei suoi effetti terapeutici e la ricchezza della sua filosofia.

Abhyanga

E' parte dello stile di vita che ha come scopo la prevenzione e la promozione della salute e che non vuole separare, come fa peraltro la scienza, ma unire, riportare il tutto all’uno, all’origine. La purificazione è la base dello stile di vita e il Panchakarma è un trattamento per purificare i canali dell’apparato digerente e respiratorio, curando l’individuo e aumentando l’energia di difesa. Abhyanga è parte del Panchakarma. Si basa sulla costituzione dei tre dosha: Vata, Pitha, Kapha e impiega un Tailam (olio) curativo specifico in base alle condizioni individuali. Esso interviene su tali energie costitutive attraverso la manipolazione del corpo, modificandone la composizione ed aiutando l’organismo a ricreare l’equilibrio perduto. Si apportano informazioni positive che aiutano notevolmente a mantenersi in salute.

Benefici
  • Benefici fisici sono il rilassamento, il rallentamento dell’invecchiamento, la disintossicazione e il ringiovanimento dei tessuti. Tonificazione dei muscoli.
  • Benefici fisiologici sono un buon funzionamento degli organi e dei sistemi digestivo, circolatorio, respiratorio ed escretorio.
  • Benefici psicologici sono contentezza, calma, chiarezza mentale, resistenza allo stress, eliminazione dei traumi emozionali, quelli della stanchezza, depressione, insonnia e ansia, miglioramento della comunicazione.

 

Controindicazioni

Vatabhyanga

Le caratteristiche principali della costituzione Vata sono magrezza, freddezza, stanchezza, ruvidità a livello fisico, preoccupazione, instabilità, ansia, angoscia, insonnia, nervosismo a livello psichico.
Vata colpisce con aria, freddo, umidita, e stress, provoca artrosi, artrite, dolori reumatici, sciatica e blocchi muscolari.

Questo massaggio è utile a ridurre questi problemi e ad apportare benefici.
Il suo beneficio principale è quello di produrre calore e morbidezza. Migliora la circolazione, stabilizza la mente, porta flessibilità alle giunture, da vigore e ringiovanisce.

Pithabhyanga

La caratteristiche principali della costituzione Pitha sono rigidità, calore, pelle arrossata, irritazione a livello fisico e agitazione, gelosia, tensione e e stress a livello psichico. Pitha colpisce con caldo, tensione e stress,; provoca mal di testa, stancezza, dolori agli organi e blocchi muscolari.

Benefici; Pithabhyanga migliora l digestione, calma la mente, elimina l’irritazione, apporta rilassamento.

Kaphabhyanga

La caratteristiche principali della costituzione Kapha sono accumulo di grasso, ritenzione di liquido, freddezza, umidita, mollezza, pesantezza a livello fisico e pigrizia, depressione, attaccamento, flemma a livello psichico. Kapha colpisce con freddo, lentezza e stress, provoca raffreddore, mal di gola e tosse, blocchi respiratori e circolatori. Il massaggio Kaphabhyanga serve a ridurre queste caratteristiche e questi problemi e a portare i loro contrari: calore leggerezza e movimento.

Muriabhyanga

E' un trattamento speciale Anti Vatha in cui tutte le articolazioni del corpo vengono attivate attraverso delicati movimenti: rotazioni, piegamenti, dondolamenti, schiocchi e vibrazioni; può essere inserito in un massaggio, modificato e personalizzato a seconda del cliente.

Benefici: Muriabhyanga è un’arte preventiva che mobilizza le articolazioni rendendole flessibili e vigorose. In particolare fortifica e distende le cartilagine, elimina le tensioni e aiuta a curare i disturbi traumatici, reumatici, respiratori, circolatori, articolari e psicosomatici.

Midhi o Kalari Abhyanga

E' un massaggio pesante Anti Vata e Anti Kapha che consiste in pressioni, scrollamenti, strofinamenti brevi e lunghi. In questa tecnica si lavora tradizionalmente con i piedi.

Benefici: Il questo massaggio personalizzato sulla base della costituzione individuale, dei disturbi e della stagione, decontratturante, agisce sul soggetto nel suo insieme di corpo, mente e psiche, per armonizzare i Dosha, rigenerare le energie, eliminare le tossine fisiche e mentali e mantenere la salute.

Srotabhyanga

E' un massaggio vascolare che comprende

Neerabhyanga, che negli antichi testi ayurvedici viene chiamato srata shuddhi: un trattamento che stimola e favorisce un buon flusso linfatico. Questo massaggio elimina l’eccesso di fluido tossico che si trova in ogni parte del corpo, escluso il sistema nervoso. I liquidi che vengono ritenuti devono essere  portati verso i linfonodi e scaricati attraverso il sistema lifatico.
È un trattamento Anti Kapha adatto a tutte le persone sia malate che sane, specialmente dopo un intervento chirurgico o una malattia, quando si è solidi prendere molte medicine, poiché aiuta ed eliminare le consequenze.

Nadiabhyanga, un massaggio che favorisce il flusso arterioso.
Benefici: migliora la circolazione, aiuta a curare i disturbi reumatici, dà vigore e ringiovanisce. Indicato per persone con cattiva circolasione, deperimento, disturbi reumatici e prima di lavorare.

Nalabhyanga, che favorisce la circolazione venosa. Questa tecnica è simile a Nadiabhyangam.
Benefici: purifica, aiuta a curare i disturbi venosi. Adatto per persone con cattiva circolazione e disturbi venosi.

Marma Abhyanga

Nel nostra corpo si trovano numerosi centri di energia vitali chiamati Marma.

Anticamente l’arte Marma era applicata nel campo della guerra e della medicina. I guerrieri conoscevano i punti Marma esattamente e cercavano sia di proteggerli per se stessi sia di colpire i nemici su tali punti per provocare una morte rapida o lenta, invalidità permanente, paralisi parziale o dolore acuto. Generalmente un colpo ricevuto su un punto Marma non è curabile. Quindi per affrontare il colpo e proteggere questi punti, i guerrieri praticavano questo massaggio. La stimolazione di Marma fortifica i tessuti e l’energia di difesa. Nel campo della medicina, i medici massaggiavano per fortificare l’energia vitale, per prevenire e combattere le malattie, i traumi ecc. Inoltre i chirurghi manipolavano i punti Marma per anestetizzare.